Il Sud della Sardegna

Il Sud della Sardegna

con Nicoletta Muscas

Questo viaggio sarà un’occasione unica per vivere e fotografare la bellezza e la diversità di uno dei tratti costieri più selvaggi della Sardegna.

4 giorni - 3 notti
dal 07 marzo al 10 marzo 2021

Programma

Questo viaggio sarà un’occasione unica per vivere e fotografare la bellezza e la diversità di uno dei tratti costieri più selvaggi della Sardegna in un periodo lontano dalla presenza di turisti e viaggiatori, che da sempre sono affascinati da quest’isola che è quasi un continente.

“La vita in Sardegna è forse la migliore che un uomo possa augurarsi: ventiquattro mila chilometri di foreste, di campagne, di coste immerse in un mare miracoloso dovrebbero coincidere con quello che io consiglierei al buon Dio di regalarci come Paradiso” – Fabrizio De André

Le aree che fotograferemo si trovano nella parte sud-occidentale dell’isola, tra le meno antropizzate d’Italia. Dune di sabbia candida, falesie a picco su un mare cristallino, faraglioni e coloratissime rocce si alternano a torri costiere costruite a difesa di incursioni piratesche, antichi edifici legati all’estrazione e alla lavorazione dei minerali e pittoreschi fari. Luoghi che sapranno affascinare gli amanti della natura e della fotografia.ù

Il viaggio verrà effettuato con furgone/tenda attrezzato e le prime due notti saranno into the wild.

Domenica 7 marzo - Loc di partenza - Cagliari - zona Piscinnì

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Cagliari-Elmas. Incontro con la fotografa e con la guida escursionistica, disbrigo delle formalità e trasferimento in furgone verso Chia per la prima sessione fotografica al tramonto in località Piscinnì. Allestimento del campo base e cena. Pernottamento in tenda.

Sessione fotografica: fotografia naturalistica e paesaggistica

Lunedì 8 marzo - Spiaggia di Su Giudeu - Faro di Mangiabarche - Nido dei passeri

Sessione fotografica all’alba nella spiaggia di Su Giudeu. Colazione e trasferimento verso l’isola di Sant’Antioco. Visita della cittadina e pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento sulla costa occidentale dell’isola per fotografare il pittoresco faro di Mangiabarche e le falesie a picco sul mare di Nido dei passeri. Allestimento del campo base e cena. Pernottamento in tenda.

Sessione fotografica: fotografia naturalistica e paesaggistica, sessioni all’alba e tramonto

 

Martedì 9 marzo - Calasetta - Masua - Porto Flavia - Cagliari

sessione fotografica all’alba al faro di Mangiabarche. Se le condizioni meteo lo permetteranno, potremo vedere la luna piena tramontare proprio dietro al faro, mentre alle nostre spalle il sole che sorge colorerà il cielo di tinte pastello. Colazione nel villaggio di Calasetta e trasferimento verso Masua (o Nebida?). Visita alla miniera di Porto Flavia. Un’pera sospesa fra cielo e mare che permetteva l’imbarco diretto sulle navi dei minerali destinati alle fonderie nord-europee, riducendo in maniera drastica tempi e costi di trasporto Costruita dai minatori negli anni 20, si sviluppa interamente dentro la montagna per circa

2

600m, per poi avere uno sbocco a picco sul mare, a metà di uno strapiombo che offre una vista mozzafiato sul suggestivo faraglione di Pan di Zucchero, alto 132 metri. Trasferimento a Nebida per il pranzo, che sarà libero. Nel pomeriggio, trasferimento sulla spiaggia di Masua per la sessione fotografia al tramonto. Trasferimento verso Cagliari e sistemazione in albergo. Cena libera.

Sessione fotografica: fotografia naturalistica e paesaggistica, sessioni all’alba e tramonto

 

Mercoledì 10 marzo - Cagliari - Loc di partenza

Colazione in albergo, a seguire possibilità di visionare e commentare le foto realizzate durante il viaggio fotografico. Saluti e conclusione.

Il Viaggio Fotografico è adatto a tutti, dal fotoamatore alle prime armi, al fotografo più avanzato ed esperto, che abbia necessità di approfondire alcune tematiche o di passare una bella giornata di fotografia in compagnia di altri fotografi. Per partecipare non serve alcun prerequisito, se non quello di essere in possesso di una macchina fotografica evoluta (Mirrorless, Bridge o Reflex).

Un’esperienza di viaggio fotografico targata Fotoviaggiando alla scoperta di un mondo nascosto, dimenticato, dove la natura selvaggia, i paesaggi mozzafiato si fondono con gli usi e i costumi delle genti artiche che rappresentano l’essenza di un vivere semplice ed ancestrali.

Cos’è un VIAGGIO FOTOGRAFICO?
Un Viaggio Fotografico è un viaggio alla scoperta di luoghi e culture che ruoterà appunto intorno alla fotografia. Ci permetterà di realizzare bellissime fotografie senza fretta, cercando i punti giusti e la luce giusta, insieme ad un gruppo di persone con la stessa passione per la fotografia con cui interagire e scambiarsi importanti suggerimenti e punti di vista. Durante tutti i viaggi si sarà seguiti da un fotografo professionista che terrà sul luogo workshop su specifici argomenti e con cui poter lavorare per raggiungere il risultato migliore.

Quota di partecipazione: € 535,00

Prenotazioni entro il 07 febbraio 2021

La quota comprende:

  • 2 pernottamenti in furgone/tenda attrezzato
  • Autista/guida ambientale per tutto il viaggio fotografico
  • 1 pernottamento in hotel a Cagliari
  • n. 2 cene durante i pernottamenti in furgone/tenda
  • Fotografo professionista per tutto il viaggio
  • Assicurazione medico e bagaglio
  • Assistenza specializzata Fotoviaggiando
  • Buono da € 20,00 per stampare su Saal Digital
  • Fotoviaggiando Card

La quota non comprende:

  • Volo aereo A/R per la Sardegna (su richiesta possiamo fare un preventivo)
  • Tasse aeroportuali
  • Eventuali escursioni facoltative
  • Pasti, bevande, mance ed extra personali non descritti in programma
  • Assicurazione annullamento viaggio su richiesta
  • Tutto quanto non indicato ne "La quota comprende"

Attrezzatura consigliata

Benché sia possibile partecipare con qualsiasi tipo di attrezzatura fotografica, per ottenere i risultati migliori, si consiglia un corredo minimo costituito da un corpo macchina di tipo reflex digitale, un obiettivo grandangolare (con ottica al di sotto dei 30 mm) o comunque un obiettivo standard, ed eventualmente un teleobiettivo. E’ inoltre consigliabile essere muniti di un buon treppiede (essenziale), una batteria di scorta, uno zaino fotografico ed un computer portatile opzionale. Prima della partenza verrà inviato ai partecipanti un dettagliato vademecum con i consigli sull’attrezzatura fotografica, gli accorgimenti necessari per proteggerla al meglio dalle basse temperature e informazioni sul fenomeno dell’aurora boreale.

Note

Partecipanti: min 4 – max 7

Pernottamento: Le spedizioni all’aperto sono viaggi autentici e avventurosi “on the road” incentrati principalmente sulla scoperta della natura, della cultura e delle tradizioni locali; i partecipanti saranno trascinati in un viaggio emozionante e memorabile attraverso la Sardegna. Il furgone attrezzato bianco e arancione ti guiderà su strade panoramiche lungo il mare cristallino mozzafiato e attraverso lo spettacolare entroterra della Sardegna. Il pernottamento sarà in tenda.

Abbigliamento:  è consigliato portare un sacco a pelo; il furgone è attrezzato di materassini e coperte ma essendo marzo il clima potrebbe essere ancora freddo nelle ore notturne

 

PER ISCRIVERSI:

pagamento con “BONIFICO BANCARIO”
contattaci tramite il Form “RICHIESTA INFORMAZIONI”

 

Nell’eventualità che il viaggio non dovesse concretizzarsi per non aver raggiunto il numero minimo di iscritti entro i termini previsti sarà nostra premura fare un rimborso dell’intero acconto.

Per informazioni sulla fotografia: Nicoletta Muscas

Richiesta informazioni